CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

Soverato: l’ospedale ha la sua nuova cappella

Una lotta non scontata quella dell’ospedale di Soverato per avere uno spazio religioso dedicato ai fedeli che, nei momenti di sofferenza, hanno bisogno di curare l’anima oltre che il corpo. Dopo anni di attesa, arriva ora l’inaugurazione della nuova cappella che trova posto all’ingresso del nosocomio.

Uno spazio dignitoso in cui vivere la propria fede cristiana, durante i momenti di difficoltà quando forse c’è più bisogno di sentire la vicinanza dell’incontro con Dio. Si riassume così il significato di una giornata storica in cui è l’arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace Don Claudio Maniago a presenziare l’apertura della nuova realtà, incrociandola con una visita pastorale all’interno dei reparti.

Una mattinata di intensa e significativa partecipazione durante la quale Mons. Maniago, accompagnato da don Vincenzo Iezzi, cappellano e direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute, ha visitato gli ammalati dei reparti del nosocomio, soffermandosi e pregando con loro. Presenti per la speciale occasione anche il sindaco della cittadina ionica, Daniele Vacca, il direttore amministrativo, dott. Giuseppe Luca Pagnotta e il direttore medico del Presidio Ospedaliero, dott.ssa Rita Marasco. All’inaugurazione è seguita la celebrazione Eucaristica alla presenza di don Alfonso Napolitano, parroco di “Santa Maria Immacolata” di Soverato, di Padre Gianmaria, guardiano dei frati cappuccini del convento di Chiaravalle Centrale, del diacono Giuseppe Maugeri e dell’accolito Simone Samà.

“Ringrazio -il commento dell’arcivescovo- quanti hanno contribuito alla realizzazione della nuova cappella in un luogo pensato per chi cerca conforto nella preghiera, che siano gli ammalati presenti all’interno della struttura o i loro familiari, pensando anche al personale impegnato nel servizio a sostegno delle persone fragili e sofferenti. Chi vive una fede cristiana non può che avere per questi luoghi una particolare attenzione. Nei luoghi in cui si soffre è necessaria non solo una cura medica, ma anche dello spirito. Questo è un luogo di segno, speranza e conforto: il mio augurio è che questo luogo sia un segno di presenza di un Dio che si ha bisogno di cercare e di incontrare nei momenti più bui della vita”. 

Latest

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Don't miss

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Rete delle Comunità Ospitali di Calabria: domani la presentazione in Cittadella

“La strada intrapresa con lo sviluppo del progetto “Rete...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, posti in essere dal Comando Provinciale...

Politiche industriali, dalle comunità energetiche alle mancate bonifiche, passando per i fondi non spesi: FIOM CGIL fa una severa analisi della situazione in Calabria

L’assenza di politiche industriali in Calabria è lampante, gli investimenti ristagnano, aziende medio -  piccole dove spesso  il lavoro rimane precario e di scarsa...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e...