CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

Sciopero generale il 1° dicembre a Catanzaro: Cgil e Uil unite per rivendicare i diritti dei lavoratori e delle comunità calabresi

Verso lo sciopero generale di 8 ore, indetto da Cgil e Uil, venerdì 1° dicembre, con concentramento alle 9.30 in Piazza Prefettura, a Catanzaro.

Interverranno il segretario generale della Cgil Area Vasta, Enzo Scalese, il segretario generale della Uil Crotone, Fabio Tomaino, e i segretari generali di Cgil e Uil, Angelo Sposato e Santo Biondo.

Gli indicatori economico-finanziari e sociali rivelano una preoccupante regressione del reddito pro capite e dei consumi in Calabria. Il caro prezzi persistente, l’aumento del fenomeno migratorio e le sfide socio-economiche sono al centro delle preoccupazioni sindacali – si legge nella nota unitaria della Cgil Area Vasta e della Uil. La Calabria si trova di fronte a una situazione di calo demografico, disoccupazione più alta d’Europa, ridimensionamento scolastico, e una sanità pubblica in gravi difficoltà. La mancanza di politiche di investimento e il blocco dei fondi di coesione e Pnrr destinati al Sud contribuiscono a una situazione critica.

Il silenzio della Legge di Bilancio sulla questione del federalismo asimmetrico è pericoloso, e la mancanza di risorse quantificate per la perequazione mina la garanzia di diritti sociali e civili su tutto il territorio nazionale – prosegue la nota.  Dopo oltre un anno di tentativi di dialogo, Cgil e Uil ritengono che la mobilitazione delle lavoratrici, dei lavoratori, dei pensionati e dei giovani sia l’unica strada per chiedere un’inversione di rotta nella politica economica e sociale del Governo e delle istituzioni locali.

L’intento di Cgil e Uil, quindi, è quello di “dare vita a scioperi di otto ore sui territori, in particolare su quelli maggiormente colpiti dal disagio sociale, dove la sanità stenta a rispondere alle necessità, la povertà cresce, l’occupazione diminuisce, e il Piano nazionale di ripresa e resilienza non decolla.

Cgil e Uil invitano tutti i cittadini a partecipare attivamente allo sciopero e alla manifestazione per difendere i diritti fondamentali dei lavoratori e delle comunità calabresi.”

Latest

“BeColor”-II edizione, prende forma il cartellone: gli Editors, storica band di Birmingham, tra gli artisti

Dopo la straordinaria partecipazione dello scorso anno con l’unica...

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Don't miss

“BeColor”-II edizione, prende forma il cartellone: gli Editors, storica band di Birmingham, tra gli artisti

Dopo la straordinaria partecipazione dello scorso anno con l’unica...

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

“BeColor”-II edizione, prende forma il cartellone: gli Editors, storica band di Birmingham, tra gli artisti

Dopo la straordinaria partecipazione dello scorso anno con l’unica tappa al Centro-Sud dei Franz Ferdinand, torna BeColor, importante progetto culturale che nasce dalla sinergia fra due...

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, posti in essere dal Comando Provinciale...

Politiche industriali, dalle comunità energetiche alle mancate bonifiche, passando per i fondi non spesi: FIOM CGIL fa una severa analisi della situazione in Calabria

L’assenza di politiche industriali in Calabria è lampante, gli investimenti ristagnano, aziende medio -  piccole dove spesso  il lavoro rimane precario e di scarsa...