CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

Satriano: conferenza stampa dell’ex sindaco Michele Drosi

L’ex sindaco di Satriano, Michele Drosi, ha convocato una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione politico – amministrativa  e per puntualizzare in maniera dettagliata alcune questioni sulle quali l’attuale sindaco, Massimiliano Chiaravalloti, rispondendo ad una interrogazione dei consiglieri di minoranza, Drosi e Corasaniti, lo aveva tirato in ballo. L’ex sindaco Drosi, davanti ad una platea molto affollata, ha ribadito la giustezza e la validità delle scelte compiute dalla sua amministrazione che, alla fine del suo mandato, sono state illustrate con dovizia di particolari in una pubblicazione dal titolo “Dieci anni di fatti “, dove sono stati elencati tutti i risultati ottenuti grazie all’impegno tenace e costante di tutti gli assessori e i consiglieri che lo hanno affiancato.  L’esperienza di governo che ha avuto inizio nel 2007 e che si è conclusa  nel 2017 – ha evidenziato Drosi – è stata caratterizzata da un progetto  che ha rivolto l’attenzione, dopo 10 anni di assoluto oscurantismo che hanno contraddistinto le esperienze precedenti, alla necessità di rimettere al centro Satriano puntando a creare opere e iniziative nel centro storico e nella marina per determinare un possibile cambiamento. Tutto ciò – ha sottolineato Drosi – è potuto accadere grazie ai cospicui finanziamenti (ben 25.022.530,00) che siamo stati capaci di ottenere. Ci siamo adoperati per lo sviluppo, la legalità, la trasparenza, la qualità urbana, la coesione sociale, la solidarietà, l’accoglienza, la credibilità e il prestigio istituzionale. Le tante opere realizzate , da Palazzo Condò alle scuole del centro e della marina, dal Centro giovanile al teatro, dalla ristrutturazione della sede comunale all’attivazione di una delegazione degna di questo nome nella marina, dalla guardia medica alla riqualificazione del cimitero, dalle strade comunali al recupero di tracce di archeologia rurale, dal collettore fognario all’ampliamento del curvone in località Negrello e alla realizzazione della rotatoria in località Cittadella, dalla raccolta differenziata alla creazione di un moderno parco automezzi, dalla sostituzione degli organi illuminanti in marina e nel centro storico all’installazione di pannelli solari nelle zone sprovviste di pubblica illuminazione, dalla riqualificazione di piazza Spirito Santo a quella degli impianti sportivi della marina, dal nuovo serbatoio per l’acquedotto a Satriano Marina ai parchi giochi nel centro e nella marina, e si potrebbe continuare ancora per tante altre cose. Ciò che ci ha guidati in quegli anni è stata una visione per dare un volto e un profilo alla nostra comunità. Smettiamola quindi  – ha concluso Drosi – dopo quasi sette anni che il sottoscritto ha completato il suo mandato, di guardare al passato, anche perché di passato non ce n’è uno solo. E’ ora di guardare al presente e al futuro. Ci sono opere importanti come il nuovo Depuratore e la Notarmelli, per le quali noi abbiamo ottenuto i finanziamenti (5milioni di euro e 1 milione  e duecentomila euro), che sono fermi o procedono a rilento, c’è il Piano strutturale comunale sul quale è calato un silenzio tombale, c’è il Piano spiaggia che noi abbiamo approvato e al quale bisognerebbe dare seguito, c’è il Contratto di Fiume da noi varato che è fermo al palo, c’è la necessità di modificare il regolamento  per consentire ai cittadini di poter installare i pannelli solari, ecc. Su tutte queste cose l’Amministrazione Chiaravalloti ha l’obbligo di dire e di fare qualcosa, di battere un colpo. All’incontro promosso da Drosi erano presenti consiglieri di minoranza, molti ex amministratori comunali, forze politiche come il PD e la Lega e tanti cittadini. A tutti Drosi ha rivolto un appello a lavorare per stimolare l’impegno e la partecipazione nell’interesse di tutta la comunità.  

Latest

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Don't miss

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Rete delle Comunità Ospitali di Calabria: domani la presentazione in Cittadella

“La strada intrapresa con lo sviluppo del progetto “Rete...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, posti in essere dal Comando Provinciale...

Politiche industriali, dalle comunità energetiche alle mancate bonifiche, passando per i fondi non spesi: FIOM CGIL fa una severa analisi della situazione in Calabria

L’assenza di politiche industriali in Calabria è lampante, gli investimenti ristagnano, aziende medio -  piccole dove spesso  il lavoro rimane precario e di scarsa...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e...