CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

L’artista Fabio Mazzitelli colora il reparto di Chirurgia Pediatrica dell’Azienda O.U. “Dulbecco”

I colori brillanti daranno luce ai corridoi incupiti dalla preoccupazione e dalla sofferenza delle anime pure e belle dei bambini e delle bambine che vivono, loro malgrado, per periodi brevi o lunghi, il reparto di Chirurgia pediatrica del presidio “Pugliese-Ciaccio” dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Dulbecco”. Il tratto deciso e luminoso di paesaggi che proiettano suggestioni fotografiche, restituisce il senso di una serenità di cui piccoli pazienti, famiglie e anche medici e operatori sanitari hanno tanto bisogno. E da qualche giorno, le pareti di dei corridoi del reparto di Chirurgia pediatrica sono diventati una “speciale galleria” grazie ai quadri donati da un artista per scelta e per necessità, diventato un caro amico anche di questa struttura ospedaliera: Fabio Mazzitelli, conosciuto anche come “Il Signor Black”.

I quadri – 5 dipinti della misura di cm 60×80 – sono stati consegnati, nei giorni scorsi, alla presenza del direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria e Direttore sostituto del Dipartimento Materno-Infantiledell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Renato Dulbecco “, dottor Giuseppe Raiola e del Direttore sostituto della Struttura operativa complessa di Chirurgia pediatrica, dottor Giuseppe Stranieri.

“Ancora una volta, Fabio ha dimostrato la propria generosità – ha affermato il dottor Raiola -. Il suo intento è quello di far provare emozioni a chi guarda questi quadri bellissimi per donare un sorriso soprattutto ai bambini che hanno tanto bisogno di sognare, di volgere lo sguardo altrove, in questi contesti difficili in cui si trovano a vivere. Quello che cerchiamo di realizzare, anche grazie all’aiuto di persone come questo artista tanto bravo quanto sensibile, è creare un ambiente positivo, proprio a partire dalla luce e dai colori in cui si cala, per far sprigionare tutte le energie che servono per affrontare con forza i momenti più difficili, e far tornare bambini e genitori a sorridere. Tutti insieme”.

“Questi quadri hanno dato una luce particolare a questo reparto – ha aggiunto Stranieri -. Sono piaciuti a tutti, soprattutto alle mamme dei piccoli operati. In particolare ci sono quelli sul tema della natalità che ci hanno molto colpito, lo ringraziamo molto per la sua generosità”.

“Come spesso mi capita di dire, non ho mai dipinto per vendere i miei quadri. Li dipingo per passione ed anche perché, per me, dedicarmi alla pittura è come entrare in un mondo di “riserva”, dove tutto è bello, pulito, sereno, pieno di una moltitudine immensa di colori che riscaldano il cuore e dove non esiste cattiveria e violenza – spiega Fabio Mazzitelli -. I miei dipinti li dono, li ho sempre donati e li continuerò a donare, in luoghi dove c’è bisogno di un sorriso e di colori, pensa che ne ho donati oltre 300 di dipinti, dei quali circa 86 presso vari Reparti dell’Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro ed inoltre ad Associazioni, Enti che si occupano di beneficenza, ma anche a tante chiese e altre organizzazioni e associazioni”. Lo scopo di questa donazione brilla come il sorriso di Fabio, aperto e generoso: “Pensavo giorni fa tra me e me che avevo desiderio di proporre questa donazione, con l’augurio che i piccoli pazienti, mentre percorrono il corridoio del Reparto, possono distrarsi dal dolore ed immergersi nei colori e nelle immagini dei miei dipinti, magari riuscendo anche a sorridere”.

“I suoi dipinti non sono espressione di uno stile pittorico definito ma bensì frutto di espressione di immaginifiche visioni della sua anima” (citazione di Apollonia Nanni), appassionato di ogni espressione artistica che alimenta con letture di settore. La pittura di Fabio Mazzitelli, come egli ha più volte affermato, è caratterizzata da un’alternanza di elementi classici e moderni, e si ispira al surrealismo, all’astrattismo, all’arte contemporanea e anche a quella naif: per usare una sua definizione, è una pittura “romantica e sognante”. Fabio Mazzitelli è conosciuto nel mondo artistico anche come il Signor Black «è quel lato nascosto che ognuno di noi possiede nel proprio io, si nutre di realtà e fantasia».

Latest

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Don't miss

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Rete delle Comunità Ospitali di Calabria: domani la presentazione in Cittadella

“La strada intrapresa con lo sviluppo del progetto “Rete...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, posti in essere dal Comando Provinciale...

Politiche industriali, dalle comunità energetiche alle mancate bonifiche, passando per i fondi non spesi: FIOM CGIL fa una severa analisi della situazione in Calabria

L’assenza di politiche industriali in Calabria è lampante, gli investimenti ristagnano, aziende medio -  piccole dove spesso  il lavoro rimane precario e di scarsa...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e...