CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

Cosenza, dirigente scolastico preso a schiaffi a scuola. Solidarietà unanime e condanna della violenza

Dopo l’ennesimo episodio di violenza ai danni di un operatore del mondo scolastico, unanimi sono le manifestazioni di sdegno e rabbia.

A farne le spese, ricordiamo, il dirigente scolastico del liceo scientifico Scorza di Cosenza, Aldo Trecroci.

L’autore della violenza il padre di una studentessa dell’istituto.

Secondo quanto riferito dallo stesso Trecroci, il genitore lamentava il mancato inserimento della figlia all’interno di un percorso di alternanza scuola-lavoro in ambito medico. E così, racconta il dirigente, ieri mattina, entrato nel suo ufficio, lo ha dapprima aggredito verbalmente e subito dopo colpito con uno schiaffo alla presenza di insegnanti e personale amministrativo.

“Alla base dello schiaffo – ha raccontato il preside – c’è la mancata assegnazione di una studentessa all’interno di un gruppo di Pcto (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento). Già nei giorni scorsi avevo chiarito al genitore che non sarebbe stato possibile perché il gruppo era ormai al completo, ma allo stesso tempo avrebbe potuto frequentarne un altro, equivalente (entrambi del settore, quello medico)”. La proposta di Trecroci, che a Cosenza ricopre anche il ruolo di consigliere comunale, non è evidentemente piaciuta al genitore. “Si è introdotto nel mio ufficio e ha iniziato a minacciarmi. Gli ho fatto presente che se avesse proseguito sarei stato costretto a denunciarlo. Un avvertimento che non lo ha fatto desistere dai suoi intendimenti: mi ha tirato uno schiaffo davanti ad alcuni presenti. A quel punto mi sono recato in Questura per presentare la denuncia e subito dopo in pronto soccorso”.

Il Ministro Valditara: “Inaccettabile. Danno di immagine per lo Stato. Valutiamo azione di risarcimento”

“Esprimo la mia solidarietà al dirigente del liceo ‘Scorza’ di Cosenza, aggredito da un genitore.” Così è intervenuto il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara. “È un fatto grave e inaccettabile, che potrebbe costituire anche un danno di immagine per lo Stato. Ho già provveduto in tal senso a chiedere all’Avvocatura dello Stato di accertare se sussistano i presupposti per esercitare un’eventuale azione di risarcimento contro l’autore dell’aggressione. I dirigenti, i docenti e tutto il personale delle nostre scuole vanno rispettati, e tutti devono sapere che lo Stato è con loro contro ogni aggressione”.

Princi: “Di una gravità senza precedenti”

Anche la vicepresidente della Giunta regionale con delega all’istruzione, Giusi Princi, con una nota ha condannato l’episodio, esprimendo piena solidarietà al dirigente Trecroci.

“Quando un educatore diventa vittima di violenza è doveroso stigmatizzare l’accaduto e offrire solidarietà e vicinanza alla vittima. È fondamentale che le istituzioni tutte si uniscano e manifestino il proprio sostegno e sdegno perché la violenza non deve avere posto nel nostro sistema scolastico, né nella nostra società.

Aldo Trecroci è un valido dirigente scolastico e una persona rispettata e stimata. Trovo inaccettabile la violenza nei suoi confronti, aggredito dal genitore di una studentessa del Liceo scientifico Scorza di Cosenza.

A lui, collega e amico di lunga data, esprimo forte tutta la solidarietà personale oltre che la vicinanza istituzionale.

L’accaduto è di una gravità senza precedenti e mette in evidenza un problema profondo che affligge il nostro sistema scolastico e rappresenta una sconfitta per tutti coloro che credono nell’educazione come strumento di crescita e sviluppo.

L’episodio, purtroppo non isolato, mette in luce una crisi generalizzata nel rapporto tra scuola e famiglie, evidenziando quanto diventa sempre più difficile coinvolgere i genitori in un percorso di alleanza educativa, in un confronto proficuo necessario nel processo pedagogico degli studenti sui quali dobbiamo riporre le speranze per una società più aperta e solidale, più giusta”.

Latest

Soveria Mannelli, intensificazione controlli sul territorio per il fine settimana

Nell’ultimo weekend, i Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli...

Summer Fancy Food, le eccellenze gastronomiche calabresi in vetrina in Nord America

Sono 26 le aziende Calabrese che si stanno facendo...

Autonomia Differenziata, Gesmundo (Cgil Nazionale): “Occhiuto impugni la legge”

"Occhiuto impugni la legge sull’Autonomia Differenziata." È la sfida...

Uber arriva in Calabria, domani la presentazione

Uber arriva in Calabria, domani in conferenza stampa il...

Don't miss

Soveria Mannelli, intensificazione controlli sul territorio per il fine settimana

Nell’ultimo weekend, i Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli...

Summer Fancy Food, le eccellenze gastronomiche calabresi in vetrina in Nord America

Sono 26 le aziende Calabrese che si stanno facendo...

Autonomia Differenziata, Gesmundo (Cgil Nazionale): “Occhiuto impugni la legge”

"Occhiuto impugni la legge sull’Autonomia Differenziata." È la sfida...

Uber arriva in Calabria, domani la presentazione

Uber arriva in Calabria, domani in conferenza stampa il...

Alecci sui fondi bandiera blu: “Occhiuto in colpevole ritardo”

La cerimonia di consegna delle Bandiere Blu ha premiato...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

Soveria Mannelli, intensificazione controlli sul territorio per il fine settimana

Nell’ultimo weekend, i Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli (CZ) hannointensificato i controlli stradali svolgendo un servizio coordinato a largo raggio che hainteressato, oltre...

Summer Fancy Food, le eccellenze gastronomiche calabresi in vetrina in Nord America

Sono 26 le aziende Calabrese che si stanno facendo apprezzare al Summer Fancy Food, la più grande kermesse alimentare del Nordamerica in programma dal...

Autonomia Differenziata, Gesmundo (Cgil Nazionale): “Occhiuto impugni la legge”

"Occhiuto impugni la legge sull’Autonomia Differenziata." È la sfida lanciata dal Segretario Cgil Nazionale Pino Gesmundo da Lamezia Terme dove ha partecipato all’incontro promosso da Cgil...