CONTENUTI VIP

Soverato il Consiglio approva la rottamazione delle bollette

Si torna a parlare di piano spiaggia in...

Soverato a rischio il servizio di patologia clinica

Dipendenti in agitazione nell’ospedale di Soverato da cui...

Montepaone Droni termici per risolvere il giallo dei fumi maleodoranti

Cresce la preoccupazione a Montepaone per la presenza di...

Boom di richieste per rottamare i tributi: oltre 200 cittadini a Soverato colgono l’occasione di estinguere interessi e sanzioni

L’opportunità è unica e irripetibile e l’hanno colta già oltre 200 contribuenti a Soverato che hanno presentato domanda per la rottamazione delle cartelle tributi. Per chi ha un debito nei confronti del Comune di Soverato c’è l’occasione giusta per estinguerlo, cogliendo i vantaggi di non pagare le sanzioni e nel contempo gli interessi per i debiti con l’ente. A sancirlo la delibera approvata nel consiglio comunale del 28 giugno 2023 che ha ufficializzato il nuovo regolamento per la definizione agevolata dei tributi comunali che riguarda Imu, Tari, Tasi, il servizio idrico integrato e l’occupazione del suolo pubblico. Accedere a questa opportunità è semplice “basterà al debitore- aveva chiaramente spiegato il sindaco Daniele Vacca- manifestare al Comune o al concessionario della relativa entrata, la volontà di avvalersi di questa opportunità, rendendo, entro il termine del 30 novembre un’ apposita dichiarazione, previa acquisizione del prospetto dei carichi definibili con le modalità stabilite dal Comune o dal concessionario. Sarà il debitore a indicare il numero delle rate con le quali intende effettuare il pagamento e la pendenza di eventuali giudizi aventi ad oggetto i debiti cui si riferisce l’istanza stessa, assumendo l’impegno a rinunciare agli stessi, con compensazione delle spese di lite”. Ancora due mesi di tempo quindi per rientrare nella misura che si lega al decreto legge 34 del 30 marzo 2023, introdotto dalla legge di conversione n. 36 del 26 maggio 2023, con cui il Legislatore ha concesso anche agli enti territoriali che effettuano la riscossione diretta delle proprie entrate o che l’hanno affidata ai soggetti iscritti allo speciale albo istituito con il decreto legislativo 440/97, la possibilità di introdurre la definizione agevolata che, attraverso una decisione adottata dal Consiglio comunale, può consentire ai debitori di estinguere i debiti risultanti da ingiunzioni e da accertamenti esecutivi senza corrispondere le somme dovute a titolo di interessi e di sanzioni. 

LEGGI ANCHE: Soverato, un regolamento per rottamare i tributi

SCARICA QUI I MODELLI PER ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI

Latest

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Don't miss

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il...

Apicoltura in Calabria: approvati 152 progetti per oltre 1,3 milioni di euro

Più di 1.300.000 euro per la valorizzazione e promozione...

Rete delle Comunità Ospitali di Calabria: domani la presentazione in Cittadella

“La strada intrapresa con lo sviluppo del progetto “Rete...
La redazione
La redazionehttps://moveoncalabria.it
Contattaci a info@moveoncalabria.it

Lotta alla contraffazione, sequestro a Sant’Andrea Apostolo

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza prodotti, posti in essere dal Comando Provinciale...

Politiche industriali, dalle comunità energetiche alle mancate bonifiche, passando per i fondi non spesi: FIOM CGIL fa una severa analisi della situazione in Calabria

L’assenza di politiche industriali in Calabria è lampante, gli investimenti ristagnano, aziende medio -  piccole dove spesso  il lavoro rimane precario e di scarsa...

Costituito il Comitato territoriale “La via Maestra” a Crotone. Tante le associazioni aderenti

La Cgil e il mondo dell’associazionismo insieme per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e...