“Come ne venimmo fuori” con Sabina Guzzanti

2015-10-23

Spettacolo unico per la Calabria Come ne venimmo fuori (Proiezioni dal Futuro) con Sabina Guzzanti, sabato 24 ottobre alle 21:00, nell’ambito della XXIV° Rassegna Teatrale del Teatro “Gioiosa” di Gioiosa Jonica e della Locride 2015. Un monologo satirico, per la regia di Giorgio Gallione, con le musiche di Paolo Silvestri e la scenografia di Guido Fiorato. In scena, quindi, la satira che amata o detestata riesce sempre e comunque a colpire nel segno. Forse proprio per la sua capacità innata di far divertire il pubblico pur facendolo riflettere su temi notevoli e piuttosto impegnativi. Certo di argomenti su cui meditare nella realtà odierna vi è giusto l’imbarazzo della scelta, e se lo si riesce a fare a colpi di risate tanto di guadagnato. Lo spettacolo ha alle spalle un vero e proprio studio analitico, nasce infatti da “approfondite ricerche sul sistema economico post-capitalista o neoliberalista su cui l’autrice sta lavorando già da qualche anno”. Un testo che non passa di certo inosservato, anche perché le proiezioni che hanno a che fare con il futuro coinvolgono un po’ tutti, anche quando le “visioni” non si mostrano positive. Ma nel futuro in questione “il denaro torna ad essere semplicemente un mezzo”. A dimostrarlo una Guzzanti esilarante, che porta sul palco l’esperienza di una carriera da sempre impegnata su diversi fronti che saprà, ancora una volta, catturare l’attenzione del suo pubblico.