MoveOn Calabria - The ultimate guide to...

MoveOn Calabria

  • Primo Family Rooting a Soverato Primo Family Rooting a Soverato

    L’evento è patrocinato dai comuni di Satriano, Soverato e dalla camera di Commercio di Catanzaro  ed è organizzato in collaborazione con Italy Rooting Consulting per un’esperienza inedita nel comprensorio soveratese pronto ad accogliere il suo primo “family rooting”.

     Si intitola “a Calabrian among Calabrians” il viaggio di ritorno alla ricerca delle proprie radici di Milo Riverso che realizza il sogno comune alle tante generazioni di origine italiana all’estero di  riscoprire le proprie radici in quei luoghi che per lui, fino ad ora, hanno vissuto nel ricordo dei racconti di genitori e nonni.  Un’esperienza familiare e personale che diviene momento di coesione sociale quella che sarà ospitata nella giornata di domani dai due comuni jonici in cui sono stati rintracciati i due rami genealogici della famiglia di origine del calabro-americano che, spinto dal richiamo della terra di origine e dall’amore per suo padre Raffaele, (ora ultranovantenne, portato negli Stati Uniti da bambino agli inizi del ‘900 e mai più tornato)  ha deciso, insieme a sua moglie Michele, di mettersi alla ricerca delle sue radici come ambasciatore di una grande famiglia composta da ben 7 fratelli di cui lui è il sesto in ordine di età.

    Milo Riverso risiede a New York con la moglie e i suoi 4 figli ed è amministratore delegato e presidente della “STV Group, Inc”, una delle maggiori società di pianificazione, progettazione e gestione delle costruzioni negli Stati Uniti, con 30 anni di esperienza nel settore.

    L’esperienza  del “family rooting”, che è pronta a creare un ponte tra la Calabria e l’America, ha coinvolto professionisti e associazioni del territorio impegnati ad esprimere ai due visitatori quella “calabresità” che costituisce il tratto distintivo del territorio. L’accoglienza della coppia americana è prevista per il tardo pomeriggio di oggi nel comune di Montepaone luogo di nascita di alcuni antenati di Milo Riverso. Il programma proseguirà nei centri di Satriano, dove attualmente risiedono i parenti del nonno di Milo Riverso e di Soverato, cittadina che ospita i parenti della famiglia Ursini quella di origine della nonna dell’atteso ospite italo-americano. A fare gli onori di casa i sindaci di Satriano Michele Drosi e di Soverato Ernesto Alecci che consegneranno “il libro della memoria” di Italy Rooting alla coppia dei Riverso; un volume prezioso in cui si è ricostruito l’albero genealogico della famiglia. Diversi i momenti di animazione affidati ai “cantori dell’Ancinale” e al complesso bandistico “U. Pacicca” della città di Soverato e culturali curati dal genius loci Giulio De Loiro e dallo storico Giuseppe Pisano. Una festa per  due comunità quella pronta ad essere realizzata ma anche un esempio di turismo di radice da riproporre in occasioni future. A renderlo possibile  ItalyRootingConsulting  (www.italyrooting.com) una realtà italiana che punta sul design di esperienze uniche realizzate sul territorio nazionale per affondare nelle radici del bello e dell’eleganza dei vari territori indagati. 

  • Soverato tutto pronto per il festival del sociale Soverato tutto pronto per il festival del sociale

    Un grande momento di integrazione e condivisione tra i mondi della sanità, del volontariato e dei diversamente abili per volare insieme più in alto di ogni limite. Ritorna dopo tre anni con questo obiettivo il Festival del sociale, ideato dalla Life communication, un’importante occasione di confronto sulla cosiddetta “area del disagio” che mette insieme tutte le realtà che operano sul territorio per dare vista ad una grande festa aperta alla partecipazione della società civile. La data da segnare sul calendario è quella di venerdì 29 luglio quando, dalle ore 21, l’area esterna del teatro comunale di Soverato aprirà le porte al variegato mondo del Festival del Sociale per una serata da trascorrere insieme all’insegna dell’aggregazione e di diversi momenti di spettacolo che vedranno protagonisti anche medici e amministratori che operano all’interno dell’azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.
    A spiegare le finalità dell’evento è il conduttore Domenico Gareri il quale sottolinea che in questa edizione sarà, in particolare, il mondo della sanità a diventare “ambasciatore” del sociale: “Oggi più che mai – commenta Gareri – è importante sensibilizzare la cittadinanza sul fatto che la salute non è legata solo all’uso dei farmaci, ma anche all’adozione di un corretto stile di vita. Per questo motivo, il Festival diventa uno strumento di comunicazione per promuovere i servizi territoriali di quella sanità positiva di cui purtroppo non si parla quasi mai. In questa ottica, le fasce deboli possono ergersi ad esempio positivo dimostrando come, mettendo in luce le proprie diverse abilità, è possibile far emergere il meglio di se”. Il Festival sarà realizzato grazie alla sensibilità e alla collaborazione del Comune di Soverato e al patrocinio dell’Asp di Catanzaro, diretto da Giuseppe Perri, e del dipartimento della Salute dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, guidato dal prof. Giovanbattista De Sarro. Durante la serata sarà consegnato il Premio Festival del sociale, realizzato da Michele Affidato, e assegnato da una giuria prestigiosa presieduta da S.E. mons Vincenzo Bertolone, arcivescovo di Catanzaro-Squillace e presidente della Cec Calabria, e composta dagli stessi Perri e De Sarro insieme al presidente del Gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Catanzaro, Caterina Froio.
    La manifestazione rappresenterà, inoltre, l’occasione per creare un contatto stretto e diretto tra le associazioni di volontariato e l’Asp ponendo le basi per una collaborazione utile a far comprendere meglio i bisogni degli utenti e a programmare in maniera efficiente gli investimenti in campo sanitario. A mettere in risalto l’impegno profuso sul campo dei servizi territoriali è la dott.ssa Maria Caterina Anoja, responsabile dell'UO di Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza di Soverato, che così commenta il valore dell'iniziativa: "Per noi è un’esperienza di crescita che, nello spirito di condivisione e  cooperazione tra mondi diversi, propone la costruzione di una società più umana, più aperta verso tutti e che alla cultura dell’individualità e della prestazionalità vuole contrapporre la cultura dell’unità e della diversità come ricchezza. Il festival vuole riproporre, attraverso l’interazione tra mondi della sanità, del volontariato e dei diversamente abili, un modello societario più consono per garantire una risposta completa ai bisogni di salute e poter rispondere, nello specifico della Neuropsichiatria Infantile, all'intensificarsi dei bisogni socio-sanitari complessi sempre più presenti nell'area dell'infanzia e dell'adolescenza”. Franco Montesano, direttore dell’Unità operativa complessa  SerD di Soverato, aggiunge che "il Festival del Sociale vuole mettere insieme tante realtà del volontariato a testimonianza della solidarietà nei confronti del disagio. I professionisti saranno coinvolti in modo originale assieme alle persone con disabilità che si mettono in gioco e dimostrano potenzialità inaspettate. Il mezzo comunicativo scelto, attraverso l'espressione artistica, può favorire la sensibilizzazione ed il coinvolgimento dei partecipanti, in un clima di gioiosa riflessione, al di fuori degli schemi classici. Anche i professionisti impegnati nel settore, quali “ambasciatori del sociale” - conclude - si metteranno in gioco utilizzando proprie capacità artistiche, per collaborare all'iniziativa attivamente, sdrammatizzando il contesto in cui si opera nell'ambito della multidimensionalità e complessità del disagio".
    I dettagli sul programma e gli ospiti della serata saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà a Soverato nei prossimi giorni.

  • Tappa a Soverato per Fiorella Mannoia Tappa a Soverato per Fiorella Mannoia

    A distanza di quasi tre anni dalla pubblicazione dell’album “A te”, Fiorella Mannoia torna a dedicare a una serie di concerti al grande Lucio Dalla: il progetto nacque nel novembre del 2013 dal desiderio di Fiorella di ricordare un artista che ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica italiana, ma soprattutto un amico, una persona a cui era legata da anni da un rapporto profondo di stima e affetto reciproci. 
    L'apprezzata interprete farà tappa a Soverato per la tappa calabrese del suo tour che si terrà lunedì 8 agosto nella Summer Arena della Perla dello Jonio. L'evento è organizzato dalla EsseEmme di Maurizio Senese.I biglietti per assistere al concerto di Soverato sono in prevendita attraverso il circuito Ticket Service Calabria, partner di TicketOne, nei punti vendita abituali e online. La Summer Arena si suddivide in vari settori tutti con posti a sedere numerati. Per il concerto di Fiorella Mannoia i costi sono i seguenti: 85,00 € Settore Vip; 48,00 € Settore Gold; 43,00 € Settore Poltronissima; 38,00 € Settore Poltrone e Tribuna Frontale; 33,00 € Tribuna Blu e Gialla.

  • A san Vito una rassegna cinematografica dedicata a Raf Vallone A san Vito una rassegna cinematografica dedicata a Raf Vallone

    Si intitola “il cinema che visse due volte” la rassegna cinematografica organizzata dall’associazione “Terraferma” a san Vito Sullo Jonio. Una rassegna tematica che percorre i contributi dati dai calabresi al mondo del cinema italiano e internazionale che nasce dalla candidatura dello scenografo Claudio Cosentino ad un prestigioso premio internazionale. I segreti della manifestazione dedicata a “Raf Vallone” attore di cui ricorre il centenario della nascita saranno svelati all’interno di una conferenza stampa fissata per il 26 luglio alle ore 18.30. 

  • Nel 2017 a Montepaone i mondiali di acquascooter Nel 2017 a Montepaone i mondiali di acquascooter

    Si è concluso con l’entusiasmo generale di partecipanti e partner coinvolti il Primo Trofeo Sea Horse Calabria 2016. Molta emozione anche al momento del conferimento del Trofeo che raffigura un cavalluccio marino, proprio in onore della Baia dell’Ippocampo che ha ospitato l’evento. E che lo ospiterà ancora in futuro nelle successive edizioni. L’obiettivo principale, infatti, cui gli sforzi erano indirizzati è stato centrato in pieno: la manifestazione sportiva entrerà ufficialmente nei calendari mondiali di gara di moto d’acqua dei prossimi anni. Ecco i nomi dei vincitori della prima edizione di SeaHorse Calabria 2016:
    Categoria Stock - Runabout 4T: Dryják Petr (CZE), Korčák Pavel, Forman Jan; Categoria OPEN - Runabout 4 T: Korčák Pavel, Dryják Petr, Pati Giampiero; Categoria  Ladies - Runabout 4 T: Dryjáková Nikola,Kotěšovcová Martina, Dražilová Denisa; Categoria Spark Stock - Runabout 2 T Lite: Dryjáková Nikola, Dražil Lukáš, Korčák Pavel. Premi Speciali consegnati anche a Gery, pilota specializzato in free style; Rainer Eidner, campione mondiale; Fabio Annigoni di K38, che ha curato la sicurezza e a sua volta campione mondiale.

    La buona riuscita sotto il profilo della logistica, dei servizi e dell’accoglienza è stata decisiva a tal fine, per questo l’inserimento della tappa Montepaone/Soverato, ovverosia Calabria, nei calendari ufficiali, viene accolta con grandissima soddisfazione dalle istituzioni e dalle associazioni partner: il Presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Paolo Abramo; il Segretario Generale dell’Ente camerale catanzarese, Maurizio Ferrara; il Sindaco di Soverato, Ernesto Alecci; il Sindaco di Montepaone, Mario Migliarese; il Presidente di Confindustria Catanzaro, Daniele Rossi; il Segretario di Confartigianato Catanzaro, nonché presidente di PromoCatanzaro, Raffaele Mostaccioli. Erano presenti, a vario titolo, anche: Gianpiero Tauro di Confindustria; i Consiglieri comunali di Soverato Christian Castanò ed Emanuele Amoruso; Tommaso Loiero; Giovanni Pelle per la FIM.
    Per tutti i partner coinvolti i risultati ottenuti sono la sintesi di un grande sforzo e di un lavoro sinergico, portato avanti sulla spinta della partecipazione, ormai diversi anni fa, alla Borsa del Turismo, grazie all’Ente camerale e alla sua azienda speciale. Un’intuizione portata poi avanti dalla locale Confindustria e da Confartigianato, fino ad oggi, momento in cui decisivo si è rivelato il partenariato istituzionale co9n i Comuni guidati da Alecci e Migliarese.
    “Un percorso lungo, impegnativo, ma alla fine premiante per il nostro territorio – ha commentato Abramo -, che sintetizza lo spirito con cui tutti noi abbiamo realizzato la manifestazione: sinergia, impegno, abnegazione e responsabilità. Siamo soddisfatti, ci sono aspetti promozionali e logistici ancora migliorabili, trattandosi per tutti della prima esperienza, e su questi ci concentreremo in futuro, ma aver portato a casa la vittoria sulla sfida più impegnativa, ossia il far rientrare il nostro territorio nelle tappe ufficiali del campionato mondiale di acqua scooter, è cosa davvero soddisfacente. Speriamo nelle prossime edizioni di veder crescere questo evento, che lega il suo nome al nostro territorio e, soprattutto, di vederne beneficiare l’economia, perché va da sé – ha concluso Abramo - che intorno allo sport e al turismo sportivo in sé, si muovono numeri e dati che determinano il vincitore finale di questa sfida: il territorio”.

  • Rossi in testa il 12 luglio a Cosenza Rossi in testa il 12 luglio a Cosenza

    Sarà il Castello Svevo di Cosenza ad ospitare "Rossi in Testa" lo spettacolo in programma il 12 luglio in cui Paolo Rossi porterà in scena le canzoni di Gianmaria Testa.  Paolo Rossi, il più stralunato e incisivo degli attori comici italiani, una passione e un talento mai nascosto per la musica, e Gianmaria Testa, cantautore amatissimo che purtroppo non potrà vedere in scena questo progetto al quale aveva lavorato nell'ultimo anno, hanno condiviso un viaggio fatto di amicizia, destino, lavoro. Le canzoni di Gianmaria – scritte  per l'Arlecchino e per il nuovo Molière di Rossi - trovano nell'interpretazione di Paolo una nuova veste, restituiscono spazio al concetto stesso del teatro canzone che fu di Gaber e di Iannacci. 

    Lo spettacolo andrà in scenna alle ore 21.00 del 12 luglio.

  • Soverato, il 15 luglio parte il Summer Arena Soverato, il 15 luglio parte il Summer Arena

    Sorgerà nelle prossime settimane al centralissimo Campo Nunzio Marino di Soverato la Summer Arena, una struttura dalla capacità di ben oltre 4000 posti a sedere e un mega palco dove saranno ospitati gli eventi musicali dal vivo della stagione estiva. Si comincerà ufficialmente il 15 luglio con il concerto di Fedez e J-Ax. Sarà proprio la cittadina soveratese ad aprire il tour del duo che ha firmato il tormentone dell'estate 2016 “Vorrei ma non posto”  che si è confermato tra i brani più trasmessi in Italia. Il tour anticipa l'album dei due rapper in uscita a gennaio 2017. Il cartellone di concerti proseguirà l’8 agosto con Fiorella Mannoia, il 10 con Sean Paul, il 18 agosto con Vinicio Capossela, il 21 con Gianna Nannini. Chiuderà la rassegna il 25 agosto il concerto di Alborosie.

  • A Lamezia cabaret con Gennaro Calabrese A Lamezia cabaret con Gennaro Calabrese

    In occasione della Festa Patronale in onore di Santa Maria Goretti VM a Savutano di Lamezia Terme spettacolo di musica e cabaret con Gennaro Calabrese, vincitore del Festival di Castrocaro Volti Nuovi
    Domenica 03 Luglio 2016

Segnala il tuo evento
Habimat Paparo Group Big Mat Gruppo Paparo
Per la tua pubblicità
Smed Design - Multiservizi per le aziende

Meteo